Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, formazione mirata motore per attuare PNRR e cogliere finanziamenti europei

2' di lettura 14/07/2021 - Si aprirà con il confronto sulle opportunità e sulle sfide a livello centrale e locale poste dal Piano Nazionale per la Ripresa e Resilienza il ciclo di incontri formativi in ambito di finanziamenti comunitari organizzati a luglio dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica in collaborazione con Regione Umbria e SEU Servizio Europa.

“Lo sviluppo delle competenze e la formazione mirata basata sui fabbisogni delle Pubbliche Amministrazioni – sottolinea Marco Magarini Montenero, Amministratore Unico di Suap e Seu - saranno il vero motore per avviare la ripartenza. I programmi comunitari e il piano di aiuti straordinario per la ripresa dell’Europa assegnano, infatti, un ruolo strategico alla formazione intesa come fattore competitivo. La Scuola, grazie all’acquisizione delle competenze del Seu Servizio Europa, è in grado di offrire, da un lato, una proposta formativa orientata al rafforzamento delle conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie della progettazione europea, e, dall’altro, è in grado di svolgere un’attività di assistenza agli Enti locali per facilitare l’accesso e la partecipazione ai bandi europei”.

Il primo approfondimento è programmato per giovedì 15 luglio. Sotto la lente le sei missioni in cui è articolato il PNRR e il sistema di governance definito a livello comunitario e nazionale per la sua attuazione. Relatori della giornata formativa due illustri professionisti: Germana Di Domenico, Dirigente presso Ministero Economia e Finanze, Dipartimento del Tesoro, Direzione Analisi economico-finanziaria, delegata al Comitato di politica economica (Cpe) del Consiglio economia e finanza dell’Ue (Ecofin), e Giorgio Centurelli, Dirigente presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato, coinvolto nel team di supporto per la definizione del PNRR italiano.

Lunedì 19 luglio si svolgeranno, invece, due info day dedicati al programma Europa Creativa Sottoprogramma Cultura e Sottoprogramma Media, promossi in collaborazione con Regione Umbria. Prevista, nel corso del primo incontro organizzato dalle 9.15 alle 11.30, la partecipazione di Paola Agabiti, Assessore regionale alla Programmazione europea, bilancio e risorse umane e patrimoniali. Turismo, cultura, istruzione e diritto allo studio della Regione Umbria, di Alessandra Luchetti, Capo Dipartimento, Creativity, Citizenship and Joint Operations e Walter Zampieri, Capo Unità Cultura dell’Agenzia esecutiva per l’Istruzione e la Cultura (EACEA), di Anna Conticello del Desk Italia – Europa Creativa. Nel pomeriggio, durante il secondo info day previsto dalle 15alle 17.15,oltre a essere nuovamente presente Alessandra Luchetti, interverranno Paolo Reboani, dirigente regionale del Servizio Pianificazione e coordinamento Fondi europei e Nazionali, Soon-Mi Peten, Capo Settore, Audience Creative Europe – MEDIA dell’EACEA e Maria Cristina Lacagnina del Creative Europe Desk Italia – MEDIA.

I tre percorsi formativi gratuiti, coordinati da Davide Ficola, Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, stanno già raccogliendo numerosi partecipanti oltre che dall’Umbria anche da Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2021 alle 10:37 sul giornale del 15 luglio 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/caiX





logoEV
logoEV