Torna il "Perdono degli assisani". Il vescovo: "Riprendiamo questa tradizione per un nuovo slancio evangelizzatore"

2' di lettura 28/07/2021 - In occasione della solennità dell'indulgenza della Porziuncola la diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino organizza, domenica 1 agosto, il "Perdono degli assisani", antica tradizione che prevede il pellegrinaggio a piedi dal centro della città fino a Santa Maria degli Angeli.

"Riprendiamo questa tradizione, preparandoci, con l'inizio del nuovo anno pastorale, a metterci in cammino per un nuovo slancio evangelizzatore delle nostre case, delle nostre relazioni, della nostra Assisi e dell'intera diocesi". È questo l'augurio del vescovo diocesano, monsignor Domenico Sorrentino, nella lettera pastorale dal titolo "Ripartire dalla Porziuncola, ripartire dal Vangelo. Verso il nuovo anno pastorale e l'VIII centenario della morte di Francesco" scritta e distribuita in occasione del pellegrinaggio di domenica prossima. "Questo metterci anche fisicamente in cammino – scrive ancora monsignor Sorrentino - ci offrirà uno stimolo e un incoraggiamento, mentre viviamo, con tutta la società, un bisogno di ripartenza che ci viene spontaneo legare soprattutto alla dura esperienza della pandemia, ma che in realtà ci chiede di guardare, oltre, per uscire da una crisi globale dalle molte dimensioni".

Il ritrovo è fissato per le ore 5,30 davanti alla chiesa di Santa Maria sopra Minerva in piazza del Comune ad Assisi; da lì si passerà fino l'antica via mattonata dove, chi è impossibilitato a fare tutto il percorso, si potrà unire al cammino. Alle ore 7 ci sarà la santa messa presieduta dal vescovo monsignor Domenico Sorrentino nella Basilica di Santa Maria degli Angeli. Per il ritorno è previsto il servizio navetta che partirà dal parcheggio in fondo al piazzale della Basilica. Alle ore 11 il neo-eletto ministro generale dell'Ordine dei frati minori, padre Massimo Fusarelli, presiederà la solenne celebrazione eucaristica che terminerà con la processione di "Apertura del Perdono": chiamato così perché da quel momento, cioè dalle ore 12 del 1° agosto, fino alle ore 24 del 2 agosto l'Indulgenza plenaria concessa alla Porziuncola quotidianamente si estende a tutte le chiese parrocchiali sparse nel mondo e anche a tutte le chiese francescane. Alle ore 19 i primi vespri saranno presieduti dal vescovo Sorrentino. Seguirà l'offerta dell'incenso da parte del sindaco di Assisi, Stefania Proietti. La tradizionale veglia di preghiera serale alle 21,30 sarà guidata da padre Filippo Betzu, ministro provinciale dei frati minori cappuccini della Sardegna.

Lunedì 2 agosto sarà possibile partecipare alle numerose celebrazioni eucaristiche previste per le ore 7-8.30-10-11.30-16.30-18. Il cardinale Mauro Piacenza, penitenziere maggiore presso il tribunale della Penitenzieria apostolica presiederà la solenne celebrazione delle ore 11,30. Il ministro provinciale dei frati minori di Umbria e Sardegna, padre Francesco Piloni, presiederà alle ore 19 i secondi vespri della solennità del Perdono.
Sempre il 2 agosto, alle ore 14,30 ci sarà l'ingresso in Porziuncola dei giovani "Rahamim. Nel segno della misericordia" e alle ore 20.00, in diretta dalla Porziuncola, la veglia dei giovani.

In allegato la locandina.


dalla Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2021 alle 10:55 sul giornale del 29 luglio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, gualdo tadino, assisi, gualdo, diocesi di assisi, Nocera, comunicato stampa, Nocera Umbr

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccr2





logoEV
logoEV