SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Prepararsi al dopo Covid: venerdì a Perugia il confronto tra Cgil, Università, Provincia e Confindustria

1' di lettura
185

Idee, proposte, opportunità per preparare il territorio alla fase del "dopo Covid", nella consapevolezza che al momento la pandemia non è ancora alle spalle, ma che è necessario comunque tracciare sin da subito la traiettoria per il suo superamento: 

venerdì 3 settembre la Cgil di Perugia organizza un appuntamento di confronto e riflessione importante: dalle ore 10.00 alle 12.00 presso la sala del Consiglio provinciale a Perugia, in piazza Italia, si svolgerà infatti una discussione tra Filippo Ciavaglia, segretario generale della Camera del Lavoro di Perugia, Maurizio Oliviero, rettore dell'Università degli Studi di Perugia, Luciano Bacchetta, presidente della Provincia, Cinzia Tardioli, presidente del gruppo giovani imprenditori di Confindustria Umbria, e Ivana Galli, segretaria confederale della Cgil nazionale. A coordinare il dibattito sarà Roberto Conticelli, presidente dell'Ordine dei giornalisti dell'Umbria.

Nel pomeriggio l'iniziativa della Cgil di Perugia proseguirà prima presso la nuova sede della Camera del Lavoro a Ponte San Giovanni dove alle ore 15.00 si terrà un ricordo di Luciano Campani, sindacalista, già segretario della Lega pensionati dello Spi Cgil di Perugia, recentemente scomparso. E poi presso l'hotel La Valle di Assisi (Santa Maria degli Angeli) dove il sindacato riunirà tutte le categorie e il sistema della tutela individuale (patronato, Caaf, ufficio vertenze, etc.) per una giornata di formazione e aggiornamento che sarà conclusa alle ore 17.00 dalla tavola rotonda "2 anni dopo: il lavoro si fa strada. Come riorganizzarsi per una maggiore sinergia" alla quale parteciperanno Filippo Ciavaglia (segretario generale Cgil Perugia), Mauro Soldini (Inca Nazionale e Consulta Caaf), Lorenzo Fassina (Ufficio vertenze Cgil nazionale) e Ivana Galli (segretaria nazionale Cgil).

In allegato la locandina.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2021 alle 11:57 sul giornale del 31 agosto 2021 - 185 letture