Dopo l'incidente, il desiderio di raggiungere la cima del Monte Sibilla: la storia di Valeria Masala

2' di lettura 25/10/2021 - Un incidente che le ha strappato un caro affetto e le ha cambiato la vita, un desiderio, quello di raggiungere la cima del Monte Sibilla nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, e il grande cuore di tre amici.

Sono questi gli ingredienti della storia che vede coinvolta Valeria Masala (Torna a fare trekking, Valeria), una donna di 54 anni, originaria della Sardegna, ma ternana di adozione, che a causa di un incidente in moto nell’estate 2019 ha visto morire il compagno Paolo e ha perso un braccio e una gamba.

Qualche mese fa Valeria ha chiesto su un gruppo Facebook, se si potesse raggiungere la cima della Sibilla in auto o in alternativa se ci fosse stato qualcuno disposto ad accompagnarla con una Joëlette, la carrozzella da fuori strada che permette la pratica di gite o corse alle persona con mobilità ridotta.

Da lì scatta la simpatia per Valeria, la solidarietà e soprattutto nuove amicizie. Tra queste in particolare Elisa, Rodolfo e Alessandro, le cui iniziali, più quella di Valeria, hanno formato l’acronimo “Vera”, ovvero il nome del progetto. Si attivano per aiutarla e trovano una carrozzella adatta al percorso, la Joëlette messa a disposizione dal Comune di Terre Roveresche. Una domenica mattina, lontano dai riflettori, la conducono sino alla cima della Sibilla, anche con l’aiuto di altre persone che lungo il percorso si sono dati il cambio per aiutare Valeria a raggiungere il suo sogno. Un sogno, ed una cima, che idealmente ha condiviso con il compagno scomparso.

“Spero – ha raccontato Valeria ai cronisti – che quanto successo a me possa fare da apripista per permettere anche a chi ha una disabilità di non rinunciare a una passione così bella, quella per il trekking e la montagna”.

Determinazione, organizzazione, solidarietà, amicizia, elementi con cui si può veramente raggiungere qualsiasi vetta!

Se conoscete altre storie della nostra regione come quella di Valeria, segnalatecele e cercheremo di dargli la visibilità che meritano.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp (Info QUI): è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2021 alle 10:38 sul giornale del 26 ottobre 2021 - 112 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cqhB





logoEV
logoEV
logoEV