Corciano: Carabinieri arrestano marocchino residente ad Assisi per furto aggravato

3' di lettura 02/12/2021 - Nel corso della nottata, i Carabinieri della Stazione di Corciano (PG), nell’ambito di un servizio perlustrativo, hanno arrestato, per l’ipotesi di reato di furto aggravato, un cittadino marocchino di 34 anni, residente ad Assisi, disoccupato, già noto ai Carabinieri.

In particolare, il giovane marocchino, nella tarda serata del 29 novembre u.s., poco prima che si abbassassero le saracinesche per la chiusura serale, all’interno del supermercato ubicato nel Centro Commerciale di Corciano, confidando nella distrazione dei commessi, avrebbe asportato da uno scaffale un paio di scarpe sportive, che ha indossato, dopo averle private dell’antitaccheggio, lasciando le sue vecchie scarpe sotto lo scaffale, per poi successivamente continuare con il “suo giro d’acquisti”; prelevando, con estrema disinvoltura, dapprima un altro paio di scarpe e successivamente diverse bottiglie di super alcolici, per un valore complessivo di euro 300,00 circa. Il 34enne, occultata, abilmente, tutta la merce nel proprio zaino, con fare disinvolto, sicuro di averla fatta franca, si sarebbe poi diretto velocemente verso l’uscita del supermercato, oltrepassando le barriere della casse dal varco “uscita senza acquisti”, eludendo il controllo automatico dell’antitaccheggio.

Lo “shopping” del giovane non è, però, passato inosservato agli “occhi vigili” delle telecamere di sicurezza del centro commerciale, il cui personale ha prontamente provveduto ad intercettare il giovane, appena uscito dal supermercato, e a fermarlo, in attesa dell’arrivo dei militari, nel frattempo allertati tramite numero unico d’emergenza. I militari della Stazione di Corciano, giunti sul posto, hanno quindi sottoposto l’uomo a perquisizione personale, all’esito della quale, all’interno dello zaino in suo possesso sono stati rinvenuti un paio di scarpe sportive da uomo di valore, n. 4 bottiglie di Cognac, n. 1 bottiglia di Whisky di buona fattura, nonché vari oggetti di elettronica e parti di etichette antitaccheggio danneggiate, mentre ai piedi del cittadino marocchino venivano rinvenute delle nuovissime scarpe sportive di marca.

I Carabinieri hanno chiesto al giovane di mostrare lo scontrino relativo all’acquisto della merce rinvenuta ma, non ricevendo nessuna giustificazione, lo hanno accompagnato presso gli uffici della stazione per l’identificazione Al termine delle formalità di rito, il giovane uomo è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa della celebrazione del rito direttissimo previsto per la giornata di domani 1 dicembre p.v., mentre la merce è stata sequestrata, assunta in carico e debitamente custodita. In attesa di essere depositata preso l’ufficio corpi di reato .

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp (Info QUI): è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.






Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2021 alle 10:48 sul giornale del 03 dicembre 2021 - 138 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxJl





logoEV
logoEV