Carlo Scarantino é il nuovo segretario regionale Uil PA Umbria

3' di lettura 18/05/2022 - Carlo Scarantino è il nuovo segretario regionale di Uil Pubblica amministrazione (Uil Pa) Umbria. L’elezione è avvenuta durante il congresso regionale che si è svolto all’hotel Giò di Perugia, a cui hanno partecipato Sando Colombi e Andrea Bordini, rispettivamente segretario nazionale e segretario organizzativo di Uil Pa. Dopo otto anni da segretario territoriale di Perugia, Scarantino lascia il posto a una donna, la neoeletta Anna Fiorentino, per ricoprire l’incarico regionale succedendo ad Angelo Vignocchi.

“La Uil Pa, ha commentato Scarantino, è sempre stata casa mia, la sento come una famiglia e sono onorato di farne parte. Sono fiero di poter continuare a dare il mio contributo per renderla ancora più grande e partecipativa”. Lavoro, opportunità per i giovani e la necessità di rinnovamento nella Pubblica amministrazione i temi cari al neosegretario regionale di Uil Pa. “La carenza di personale negli uffici pubblici, ha commentato Scarantino, è una delle criticità più evidenti, dovuta a decennali politiche dissennate, quali lo stop del turnover e l’allungamento dell’età lavorativa. I sindacati hanno premuto molto su questi temi e su quello dei carichi di lavoro oppressivi. Ora sembra aprirsi uno spiraglio, attraverso i nuovi concorsi pubblici in atto e in itinere, ma ancora insufficienti per i numeri prospettati e per effetto dell’età avanzata dei lavoratori pubblici”.

“Per ovviare alla cronica mancanza di personale, ha commentato Scarantino, si potrebbe accelerare la digitalizzazione della Pubblica amministrazione, visto che in alcuni casi ancora arranca. Durante la pandemia, tanti dipendenti pubblici hanno retto l’Italia lavorando online da casa propria, moltissimi con propri mezzi informatici e a proprie spese, dimostrando grande capacità di adattamento e un grande senso dello Stato. Il salto di qualità deve passare soprattutto attraverso la formazione del personale e della dirigenza che appare spesso fuori contesto e burocratizzata, perché non sa cogliere quanto sia importante il benessere organizzativo”. Poi uno sguardo al territorio. “Nel Ternano, la Pubblica amministrazione, ha proseguito Scarantino, ha particolare bisogno di essere rilanciata partendo dai servizi e dal terzo settore in generale”.

“Nonostante il contesto in cui ci siamo trovati a lavorare in questi ultimi anni, ha aggiunto Scarantino, segnato prima dalla pandemia e ora anche dalla guerra, ad aprile si sono tenute le elezioni Rsu nel corso delle quali la Uil Pa ha dimostrato di saper ascoltare e supportare le esigenze dei lavoratori pubblici ed è stata premiata dai risultati. Nella provincia di Perugia, un avente diritto su tre ha infatti votato Uil Pa. Evidentemente il lavoro fatto, anche in videoconferenza e sempre con il timore del contagio, in questi ultimi tre anni, nonché i risultati positivi conseguiti nelle numerose vertenze sindacali che ci hanno coinvolti hanno parlato per noi. Ciò non può che lusingarci e incoraggiarci ad andare avanti nell’impegno sindacale, ancor più fiduciosi della nostra forza”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2022 alle 13:16 sul giornale del 19 maggio 2022 - 119 letture

In questo articolo si parla di lavoro, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c71y





logoEV
logoEV