SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
articolo

Parcheggiatori abusivi, sanzionati dai carabinieri

1' di lettura
166

Negli ultimi giorni i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Assisi hanno contrastato il fenomeno dei parcheggiatori abusivi presenti nelle principali piazze e nei parcheggi dei centri commerciali della città serafica. A Santa Maria degli Angeli, nei pressi della Basilica, i militari hanno intercettato un uomo di origini extracomunitarie intento a far “parcheggiare” le auto dei turisti e dei visitatori, chiedendo in cambio del denaro.

L’uomo è stato fermato dai Carabinieri, che gli hanno sequestrato il denaro illecitamente raccolto, elevato un verbale, applicandogli anche l’ordine di allontanamento immediato dai luoghi. La sua posizione è ora al vaglio dell’Autorità di Pubblica Sicurezza di Perugia, che valuterà l’emissione di un provvedimento di Daspo Urbano, con il quale gli si impedisce di fare ritorno nelle aree dove è stato trovato a commettere l’illecito.

Ad un suo connazionale, colto a svolgere la medesima operazione nei pressi del parcheggio di un noto centro commerciale della stessa zona, le cose sono andate peggio: all’esito del controllo i militari, oltre a sanzionarlo e a sequestrargli la somma raccolta, hanno scoperto che lo stesso risultava clandestino.

È stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Perugia per non aver lasciato il territorio nazionale entro 7 giorni dalla notifica del precedente decreto di espulsione, ed è stato poi accompagnato agli Uffici della Questura di Perugia, dove è stata avviata la procedura per l’emissione di un nuovo decreto di espulsione dall’Italia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2022 alle 14:33 sul giornale del 21 maggio 2022 - 166 letture