SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

Province, l’Upi in Umbria per parlare di riforme e nuovi modelli: "Non vogliamo un ritorno al passato"

1' di lettura
150

Venerdì nel Palazzo della Provincia il convegno Upi “Le nuove Province: la sfida”. Un’intera giornata di lavori per discutere di Riforma e del nuovo modello di Ente quale “Casa dei Comuni”.

Ad aprire i lavori nella mattinata è stata la presidente della Provincia di Perugia che nel porgere i saluti ai consiglieri provinciali e agli esperti giunti da tutta la penisola, ha ringraziato l’Upi per aver scelto il capoluogo umbro quale sede di questo importante appuntamento.

A suo avviso si è toccato con mano che le Province sono indispensabili; Enti di cui non poter fare a meno. Occorre tuttavia pensare in maniera nuova ad esse. Le Province non vogliono un ritorno al passato, ma un modello arricchito e potenziato, che le veda protagoniste. Secondo quanto dichiarato dalla presidente perugina, gli amministratori sono pronti a cogliere le nuove sfide che attendono tali enti, in capo ai quali vi sono competenze fondamentali, come la gestione dell’edilizia scolastica e di una grande fetta di rete stradale. Ma risulta impossibile portare avanti i due ruoli, di presidente e sindaco. Ciò che viene chiesto dunque è chiarezza di funzioni e maggiori risorse, non solo in termini economici, ma anche di personale.

Il convegno di venerdì vede il contributo di docenti delle maggiori Università italiane, amministratori provinciali e rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali.

Dopo la sessione mattutina, dedicata alla necessità di una riforma e a come rilanciare tali Enti, nel pomeriggio presentata la ricerca realizzata dall’Università di Perugia sulle Province come “Case dei Comuni e piattaforma del sistema amministrativo locale”. Intervenuti docenti delle università di Sassari, Roma, Molise, Pisa e Siena.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.




Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2022 alle 10:54 sul giornale del 30 maggio 2022 - 150 letture






qrcode