Diabete di tipo 1 in età evolutiva, sabato 2 ad Assisi convention su benessere e tecnologie

3' di lettura 01/07/2022 - Approfondimenti riguardanti le novità nella cura del Diabete di Tipo 1 e una imprescindibile riflessione sull’incidenza delle tecnologie sul controllo della patologia e sull’aspetto psicologico del paziente. Questi e altri, a cominciare dal confronto sull’influenza di vari elementi nei rapporti e nell’ambito sociale in cui il bambino e il giovane sono inseriti, sono i punti cardine del convegno su “Diabete di Tipo 1 in età evolutiva: benessere fisico, psicologico e tecnologie” in programma sabato 2 luglio p.v., presso l’Hotel Cenacolo di Assisi (viale Patrono d’Italia 70).

A partire dalle ore 9.15 (e per tutta la giornata) per iniziativa di AGD Umbria con il patrocinio di SIEDP, Diabete Italia, Corediab, Intergruppo Parlamentare Obesità e Diabete, Regione Umbria, Usl 1 e Usl 2, Azienda Ospedaliera di Perugia e Azienda Ospedaliera di Terni. L’intento è quello di richiamare l'attenzione dei decisori amministrativi e politici sull’importanza delle tecnologie nella cura del Diabete Mellito di tipo 1 insulinodipendente, non ereditario e non prevenibile, che in Italia colpisce circa 250.000 persone, di cui 29.000 sono minori, e in Umbria circa 2.500, tra cui 350 aono in età pediatrica.

Una realtà che vede i casi in costante aumento anche nella nostra regione una patologia che richiede ogni giorno, a chi ne è colpito e alle rispettive famiglie, ferrea volontà, automonitoraggio continuo, ricerca dell’accettazione, “ma che sa anche “regalare” giovani consapevoli, forti, tenaci, testimoni di questo mondo complesso sul quale far luce”, spiega Angela Lepri, Presidente dell’Associazione per l'Aiuto ai Giovani con Diabete dell'Umbria che dal 1976 cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla peculiarità della cura del diabete in età pediatrica.

Il convegno di Assisi rappresenta un’occasione unica per tutti coloro che volenti o nolenti fanno parte del mondo del diabete T1 in età evolutiva attraverso la presenza di un ricco panel di addetti ai lavori dei vari ambiti sanitari, sociali e istituzionali (tra l’altro i professionisti del settore potranno acquisire crediti formativi): tra i tanti, Giovanni Lamenza, Presidente di AGD Italia; Paola Casucci della Direzione Generale Salute Regione Umbria; Gianni Di Stefano, Segretario regionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP); Riccardo Bonfanti, Unità Funzionale di Diabetologia Pediatrica dell’Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele; Maria Giulia Berioli, Responsabile del Centro di Riferimento Regionale per il diabete in età Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Perugia; Stefano Bartoli, Responsabile della struttura di psicologia clinica presso l’Azienda Ospedaliera di Terni; Fernanda Gellona, Direttore generale presso Confindustria Dispositivi Medici-Economia delle Pubbliche Amministrazioni.

Previsto anche un intervento di aggiornamento in tema di ricerca sul Diabete di Tipo 1 da parte di Maria Teresa Pallotta, che sta portando avanti il lavoro avviato dalla professoressa Ursula Grohmann. Per tutto questo AGD Umbria auspica una grande partecipazione da parte delle famiglie dei bambini e dei ragazzi affetti da questa patologia, potendo offrire una straordinaria opportunità di confronto grazie alla disponibilità dei vari interlocutori a porre attenzione a questo argomento, anche in vista di possibili ed imminenti determinazioni in materia.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2022 alle 22:32 sul giornale del 02 luglio 2022 - 96 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dd3a





logoEV
logoEV