Avvio anno scolastico 2022/23, la presidente della Provincia augura un buon inizio a studenti, dirigenti e docenti: “La scuola è futuro”

scuola generic 2' di lettura 14/09/2022 - La campanella sta per suonare nelle scuole della provincia di Perugia - anche se alcuni istituti hanno deciso di anticipare la riapertura di uno o due giorni - e la presidente della Provincia augura un buon inizio di anno scolastico 2022-2023 a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, sottolineando l’importanza della scuola per il loro futuro.

Sono circa 110, tra edifici e palestre scolastiche di proprietà dell’ente provinciale per una popolazione scolastica che conta 30.469 studenti.

Questo è un inizio particolarmente sentito perché segna il ritorno alla normalità e alla socializzazione dopo due anni di pandemia che ha lasciato profondi segni in questo ambito sotto molteplici aspetti, sia didattici che di relazioni in una fascia d’età in cui è forte il desiderio di condividere esperienze e stare insieme e la scuola ne rappresenta il collante, il naturale luogo di incontro e di conoscenza.

L’augurio della presidente si estende anche ai dirigenti scolastici e corpo docente e ricorda come in questi mesi estivi la Provincia, con il servizio Edilizia Scolastica e Programmazione Rete Scolastica, abbia lavorato alacremente per rendere sempre più funzionali gli edifici scolastici, adeguarli alle esigenze di nuovi ed ulteriori spazi.

Inoltre la Provincia negli ultimi tre anni è stata destinataria di importanti finanziamenti in materia di efficentamento energetico (oltre 2,5 milioni di euro) che hanno riguardato diversi istituti della nostra provincia e che porteranno a sensibili economie nella climatizzazione degli stessi.

Già da tempo molte scuole sono state dotate di impianti fotovoltaici che garantiscono una produzione annua di energia elettrica pari a quasi 1 milioni di kwh. Inoltre è in corso di attuazione la realizzazione di nuovi edifici scolastici (Liceo Artistico di Deruta, Istituto superiore a fianco del Capitini, Polo scolastico di Norcia, Liceo Volta di Spoleto, Liceo Marconi di Foligno) che, come previsto dalla normativa, saranno realizzati a consumi energetici NZEB (edifici a energia quasi 0). Anche su questi edifici verranno realizzati impianti fotovoltaici con una produzione annua prevista di circa 350 mila kwh.

Tutti gli interventi sopra richiamati, oltre al risparmio energetico poteranno importanti benefici dal punto di vista ambientale garantendo una diminuzioni di CO2 nell’atmosfera di circa 1000 tonnellate l’anno.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2022 alle 10:52 sul giornale del 15 settembre 2022 - 130 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, provincia di perugia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dpDy





logoEV
logoEV