Andrea Ranocchia rescinde, consensualmente, il contratto con il Monza

1' di lettura 21/09/2022 - Il calciatore di Bastia Umbra si era infortunato il 21 agosto, in un'azione di gioco alla seconda partita di campionato, durante l'incontro Napoli-Monza. L'infortunio era apparso subito grave: frattura composta di tibia e perone della gamba destra e distorsione della caviglia.

I dirigenti del Monza hanno cercato di dissuaderlo, il Dott. Galliani in testa, ma il calciatore bastiolo ha deciso per la risoluzione dl contratto. Probabilmente ha pesato il grave infortunio e i tempi lunghi di guarigione e di riabilitazione. Andrea Ranocchia, così facendo, ha rinunciato ha quasi due anni di contratto, caso più unico che raro nel mondo del calcio. Era stato il primo acquisto del Monza in serie A, svincolato dall'Inter, dove aveva giocato per undici stagioni (salvo delle brevi parentesi alla Sampdoria e al Hull City), aveva accettato con entusiasmo la proposta del club del duo Berlusconi - Galliani. Probabilmente Ranocchia, una volta ripresosi dall'infortunio, si dedicherà alla sua splendida struttura ricettiva alle porte di Assisi: il Borgo Antichi Orti, un ex convento benedettino del Quattrocento.






Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2022 alle 23:12 sul giornale del 22 settembre 2022 - 254 letture

In questo articolo si parla di sport, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drg6





logoEV
logoEV