Festa di San Francesco 2022, il Sindaco: "Una festa per non dimenticare gli anni della pandemia e per invocare la pace"

1' di lettura 04/10/2022 - “Quest’anno la Festa di San Francesco ha un significato profondo e straordinario perché la lampada votiva l’ha accesa il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in memoria delle vittime del Covid-19 e per ringraziare tutti coloro, medici, infermieri, volontari, associazioni, istituzioni, che si sono adoperati durante la pandemia.

Quindi un sentito ringraziamento al Capo dello Stato che in questa sede rappresenta tutti i comuni e tutti gli italiani”.

A parlar così è il sindaco Stefania Proietti che aggiunge “è questa l’occasione per sottolineare che, dai due anni di pandemia che tanta sofferenza hanno causato, abbiano imparato a fronteggiare con la campagna vaccinale il diffondersi del virus. Ma quei momenti resteranno scolpiti nella nostra mente e nei nostri cuori e oggi siamo qui per non dimenticare.

Oggi celebriamo il nostro Santo, il patrono d’Italia, che tanto ha predicato e si è speso per la pace e il dialogo tra i popoli. In questo momento storico abbiamo bisogno più che mai dei suoi insegnamenti e dello suoi valori. Da Assisi città messaggio giunga in tutti i paesi alle prese con le guerre un segnale di pace, come ha invocato ancora una volta Papa Francesco”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2022 alle 11:46 sul giornale del 05 ottobre 2022 - 64 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, comune di assisi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtyJ





logoEV
logoEV