SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

La classifica delle regioni più “amate-odiate” dagli Italiani. Nessuno odia l'Umbria

3' di lettura
138

La classifica delle regioni più amate dagli Italiani, quelle dove (se si potesse scegliere) si vorrebbe vivere, vede al primo posto la Toscana. Il 24% degli intervistati indica infatti la regione di Dante, dell’arte, delle colline e del Chianti come quella in cui ci si vorrebbe stabilire se si potesse scegliere il proprio territorio ideale di vita.

L'Umbria è 12cesima.

Al secondo posto troviamo l’Emilia Romagna (18%), regione che ha saputo rappresentare a livello nazionale un connubio perfetto tra tradizione culinaria, benessere, industria e turismo.

La Sardegna e il Trentino-Alto Adige sono a pari merito le terze regioni della classifica, preferite dal 16% degli Italiani. Subito fuori dal podio troviamo la Lombardia (15%), la Puglia (14%) e la Sicilia (12%).

L'Umbria si trova al 12° posto, prima del Lazio e dopo la Campania.

È interessante notare che nelle prime 10 posizioni della classifica compaiono due isole, tre regioni del Centro Italia e tre del Nord-Est, e solo una del Sud e del Nord-Ovest.

Tra le aree nelle quali, invece, proprio non si vorrebbe vivere spiccano due regioni del Mezzogiorno, Campania e Calabria, indicate rispettivamente dal 26% e 24% degli Italiani intervistati. Il terzo gradino del podio è occupato dalla Lombardia regione non gradita dal 17% del campione interpellato e unica regione del Nord tra le prime 6 della classifica. La Lombardia è anche l’unica regione presente contemporaneamente nelle prime 5 posizioni di entrambe le classifiche.

L'Umbria si trova al 19° posto, prima della Toscana segno che la regione gode di un’immagine essenzialmente positiva.

L’immaginario delle regioni italiane come destinazioni di vacanza. L'Umbria è ancora debole.

L’immaginario turistico degli Italiani è dominato dalle 6 sorelle del turismo nazionale. La maggioranza del campione, infatti, se pensa ad una destinazione di vacanza si riferisce in primo luogo alle grandi isole italiane (Sicilia e Sardegna citate dal 49% e 47% degli intervistati), alla Puglia (41%), e, subito dopo, alla Toscana (31%), al Trentino-Alto Adige (21%) e all’Emilia-Romagna (17%). Domina, dunque, una visione fortemente legata alla sfera balneare della vacanza considerando che la prima regione a carattere esclusivamente montano è il Trentino Alto Adige che si piazza al 5° posto.

L'Umbria, indicata dal 6% dei rispondenti, occupa la 14° posizione di questa ideale classifica, a conferma che il posizionamento turistico della regione di San Francesco non è ancora ottimale.

Emilia-Romagna e Toscana sono anche le regioni più visitate dagli Italiani per motivi di vacanza mentre quanto ad appeal turistico sono di nuovo la Sicilia e la Sardegna le regioni più attrattive.

Anche per questi due aspetti l'Umbria occupa posizioni di rincalzo nelle relative classifiche.

Partecipa anche tu
Il sondaggio è stato realizzato intervistando un campione significativo di 900 marchigiani. Se ti piace esprimere giudizi e opinioni e vuoi partecipare alle nostre prossime rilevazioni, registrati al sito dell’istituto Sigma Consulting (https://www.sigmaconsulting.biz/community): un modo interessante e divertente per dare valore alle tue opinioni!

Puoi scaricare l'intera indagine in pdf qui.





Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2022 alle 08:47 sul giornale del 29 ottobre 2022 - 138 letture






qrcode