SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
articolo

Progetto "Scuole Sicure", la polizia garantisce la sicurezza in prossimità degli Istituti in provincia di Perugia

1' di lettura
48

Con la ripresa delle attività scolastiche dopo le festività natalizie, sono ripartiti anche i controlli della Polizia di Stato al fine di garantire la sicurezza dei bambini e dei ragazzi e assicurare loro un sereno rientro a scuola.

La Questura di Perugia, che fin dall'inizio dell'anno scolastico aveva avviato il progetto "Scuole Sicure", ha quindi predisposto, a partire dalle prime ore del mattino, numerose pattuglie che hanno vigilato gli ingressi degli istituti presenti nella Città di Perugia e nei Comuni di Assisi, Città di Castello, Foligno e Spoleto che ospitano le sedi dei Commissariati della Polizia di Stato. L'attività portata avanti dalla Polizia di Stato di Perugia per tutta la durata dell'anno scolastico, ha come principale obiettivo la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del bullismo nei pressi degli Istituti scolastici.

A questo fine si aggiunge quello, altrettanto importante, della prevenzione dei fenomeni di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nelle adiacenze degli Istituti, in risposta anche alla crescente richiesta delle famiglie, dei dirigenti scolastici e degli insegnanti di garantire sempre maggiore sicurezza. Oltre a vigilare sulla sicurezza degli studenti, dei loro accompagnatori, dei docenti e di tutto il personale scolastico, gli operatori della Polizia di Stato saranno impegnati, in attuazione del protocollo siglato con l'Ufficio Scolastico Regionale, anche con attività formative sul tema legalità e del rispetto delle regole.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2023 alle 15:10 sul giornale del 13 gennaio 2023 - 48 letture






qrcode