Meteo, dopo il sole arriva il gelo dalla Russia

3' di lettura 02/02/2023 - (Adnkronos) - Secondo la tradizione popolare della Candelora, dovremmo essere fuori dall’Inverno già da oggi con il sole presente su gran parte dell’Italia: purtroppo quest’anno sembra proprio che il motto - "Se c'è sole a Candelora, dell'Inverno semo fòra, ma se piove o tira vento, dell'Inverno semo dentro" - non verrà rispettato.

Infatti il tempo, nelle prossime ore, sarà soleggiato quasi ovunque, ma dalla prossima settimana tornerà l’inverno con NìKola, il nocciolo gelido russo in arrivo sull’Italia associato ad un crollo termico decisamente importante. Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, ricorda infatti che ci aspettano 4 giornate di bel tempo con sole prevalente, ma da lunedì il meteo peggiorerà e torneremo nel pieno Inverno: in sintesi ‘dell’inverno non saremo fòra’, in dialetto patavino.

Nel dettaglio l’Anticiclone della Candelora, cioè l’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre su tutta l’Italia, porterà sole prevalente ed un graduale aumento delle temperature massime. Sono attese locali nubi marittime sulle coste tirreniche e un po’ di vento sulle Alpi, mentre oltralpe arriveranno abbondanti nevicate, in particolare in Austria. Localmente queste nevicate interesseranno anche le nostre Alpi di confine. In generale però il tempo sarà buono fino a domenica. La tendenza per la prossima settimana, invece, punta verso un drastico tracollo delle temperature, con neve non esclusa fino in pianura anche al Centro-Sud. Al momento c’è molta incertezza da parte dei supercalcolatori a stabilire l’esatta traiettoria del nocciolo: secondo alcune elaborazioni potremo vedere l’inverno su tutta l’Italia con, ad esempio, anche la neve a Roma venerdì 10 febbraio; secondo altre corse modellistiche, in pratica calcoli di previsioni a media lunga scadenza, il freddo e la neve colpiranno solo il versante adriatico e in modo piuttosto rapido. Di sicuro tornerà comunque il freddo, dopo una parentesi che addirittura riporterà lo zero termico oltre i 3500 metri nel weekend: come dire dal caldo al freddo in 24 ore, uno sbalzo che ci farà smuovere lo stomaco al solo pensiero. Per calmare lo stomaco faremo come in Francia e in Belgio dove per la Candelora (Chandeleur) le crêpes vengono preparate in tutti i modi più gustosi. Una festa gustosa che potrebbe essere il crocevia della stagione invernale, vedremo quale strada il meteo percorrerà!

NEL DETTAGLIO Giovedì 2. Al nord: bel tempo prevalente salvo locali nebbie notturne. Al centro: cielo poco nuvoloso con isolate nubi sulle tirreniche. Al sud: nubi marittime sul Basso Tirreno, altrove sole prevalente. Venerdì 3. Al nord: soleggiato salvo locali nebbie notturne. Al centro: sole disturbato a tratti da nubi marittime lungo le tirreniche. Al sud: soleggiato a tratti variabile tra Puglia e Calabria. Sabato 4. Al nord: in prevalenza soleggiato salvo locali nebbie notturne. Al centro: soleggiato salvo nubi in Toscana fino al mattino. Al sud: sole prevalente. Tendenza: arrivo di aria fredda dalla Russia da domenica sera, prossima settimana invernale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 02-02-2023 alle 09:10 sul giornale del 03 febbraio 2023 - 36 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dQoY





logoEV
logoEV
qrcode