SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Marcia PerugiAssisi di notte contro tutte le guerre il 24 febbraio

3' di lettura
190

Il Comitato promotore della Marcia PerugiAssisi annuncia che nella notte tra il 23 e il 24 febbraio 2023, ad un anno dall'inizio della guerra in Ucraina, si svolgerà una marcia da Perugia ad Assisi contro tutte le guerre.

La partenza è prevista giovedì 23 febbraio alle ore 24.00 da Perugia (Giardini del Frontone) e l'arrivo ad Assisi (Rocca Maggiore) alle ore 6 di venerdì 24 febbraio.

Giovedì 23 febbraio alle ore 21.00, prima della partenza della marcia, i partecipanti si incontreranno a Perugia per un incontro di riflessione e proposta che si svolgerà nella Sala dei Notari del Palazzo dei Priori.

Chi intende partecipare alla marcia deve iscriversi online compilando il modulo di iscrizione.

SEGUE L'APPELLO DI CONVOCAZIONE DELLA MARCIA

Il prossimo 24 febbraio entreremo nel secondo anno di guerra in Ucraina (*) senza che ci sia ancora un serio impegno internazionale per fermarla.

365 giorni di omicidi, infanticidi, femminicidi, feriti, mutilati, sfollati, rifugiati, sofferenze, disperazione, distruzioni, macerie,…

In occasione di questo tragico anniversario, sentiamo il dovere di organizzare una nuova manifestazione per la pace, in solidarietà con le vittime innocenti di questa e di tutte le altre tragiche guerre che continuano a devastare la famiglia umana e il pianeta (**).

Nei primi minuti del 24 febbraio, nel buio e nel freddo della notte, marceremo da Perugia ad Assisi portando, ciascuno, il volto di una delle vittime, una fiaccola e la domanda incessante di pace.

La guerra è una follia! un crimine! uno scandalo! Guai alla rassegnazione! Guai a farne un’abitudine!

Nella notte della guerra non possiamo dormire sonni tranquilli! Rinnoviamo, dunque, il grido di don Tonino Bello e diciamo: “In piedi costruttori di pace!”

Nella notte fredda e scura che stiamo attraversando, ciascuno di noi, nel suo piccolo, è chiamato a fare come i “lampadieri” che, camminando innanzi, tengono la pertica rivolta all’indietro, appoggiata sulla spalla, con il lume in cima. Camminando nella notte, il “lampadiere” vede poco davanti a sé, ma consente a tutti i viaggiatori di camminare più sicuri.

Nessuno sa quanto durerà la notte della guerra. Ma tutti sanno che la sua continuazione ci farà molto male perché viviamo nel tempo in cui tutto è interconnesso: guerra, aumento del costo della vita, recessione, impoverimento, disastri climatici,… Per questo è sempre più urgente che i responsabili della politica internazionale facciano ogni sforzo per fermare i combattimenti e ricostruire le condizioni della pace. Per questo non possiamo stancarci di chiedere e, soprattutto, fare pace.

Comitato promotore della Marcia PerugiAssisi

NB: Dopo la “Marcia di Notte” del 24 febbraio invitiamo tutti a partecipare alla Giornata nazionale della cura della vita delle persone e del pianeta (1 marzo 2023) e alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità “Trasformiamo il futuro” (21 maggio 2023).

(*) Il 24 febbraio è l’anniversario dell’invasione russa dell’Ucraina. In realtà, la guerra è iniziata nel 2014 e continua quindi da 9 anni.

(**) Ucraina, Siria, Yemen, Libia, Iraq, Palestina, Etiopia, Somalia, Sudan, Sud Sudan, Kurdistan, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica Centrafricana, Camerun, Burkina Faso, Sahel, Mali, Costa d’Avorio, Niger, Nigeria, Costa D’Avorio, Mozambico, Sahara Occidentale, Afghanistan, Colombia, … la guerra è dappertutto e la facciamo anche contro i poveri, il clima, le donne, i rifugiati,…

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2023 alle 09:10 sul giornale del 04 febbraio 2023 - 190 letture






qrcode