SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Bastia Umbra: 10 Febbraio Giorno del Ricordo, il programma

1' di lettura
42

L'Amministrazione Comunale per "...conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale" (L. 30 marzo 2004, n. 92, art. 1, 1° comma) promuove una serie di iniziative per sensibilizzare e riflettere su una delle tragedie della nostra storia.

Far conoscere, in collaborazione con le scuole del territorio, la Biblioteca Comunale, il Settore Sociale e Scolastico, il Settore Cultura, il mondo associazionistico, il Tavolo Comunale Pari Opportunità, nella settimana in cui ricade la giornata commemorativa istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92.

-10 Febbraio

Auditorium Sant’Angelo alle ore 10.30 proiezione del film “Red Land - Rosso Istria” con la regia di Maximiliano Hernando Bruno, evento riservato agli alunni dell’Istituto Polo Bonghi di Bastia Umbra. “Settembre 1943. Dopo l’armistizio e la fuga del Re, i teatri di guerra del Nord-Est vedono l’avanzare dei partigiani di Tito. Al centro del racconto, in questo drammatico contesto storico, la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, barbaramente violentata, uccisa e gettata in una foiba dai partigiani titini.

-Fino al 12 Febbraio presso la Biblioteca Comunale Alberto La Volpe, uno scaffale tematico dedicato al Giorno del Ricordo per capire, approfondire il massacro delle Foibe e avere chiara un’altra pagina nera della nostra storia con una bibliografia di saggi e testi selezionati.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2023 alle 11:17 sul giornale del 08 febbraio 2023 - 42 letture






qrcode