SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Bando sicurezza e riqualificazione scuole, 7 Comuni e Provincia ammessi a finanziamento: una è ad Assisi

1' di lettura
56

Sette Comuni umbri e la Provincia di Perugia riceveranno i finanziamenti per l’edilizia scolastica stanziati per l’Umbria nell’ambito del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Rispetto al bando pubblicato dalla Regione lo scorso 11 gennaio per assegnare le risorse tra i Comuni e le Province dell’Umbria, le domande considerate ammissibili e finanziabili riguardano: la scuola dell’infanzia e primaria di Cantalupo a Bevagna, la scuola dell’infanzia di Sferracavallo a Orvieto, la palestra a servizio della scuola elementare di Bastardo a Giano dell’Umbria, la scuola elementare “G. Sordini” a Spoleto, la scuola dell’infanzia di Padule a Gubbio, la scuola “C.F. Coldagelli-D.Cenci” a Scheggia e Pascelupo, il plesso scolastico di Solfagnano di Perugia e, per la Provincia di Perugia, il Liceo “Sesto Properzio” di Assisi.

Aumento della sicurezza degli edifici, miglioramenti antisismici delle strutture e riduzione dei consumi energetici, sono queste le linee di intervento che saranno messe in atto grazie ai finanziamenti stanziati sulla base dei progetti presentati.

“Prosegue l’impegno della Regione nel reperire risorse destinate all’edilizia scolastica – commenta l’assessore regionale alla Scuola, Paola Agabiti -. Dopo la prima tranche di finanziamenti ottenuti a marzo dello scorso anno, continua il piano di miglioramento e adeguamento sismico degli edifici scolastici umbri attraverso lo stanziamento di ulteriori 16 milioni di euro, al fine di renderli sempre più moderni, efficienti e sicuri”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2023 alle 14:29 sul giornale del 20 febbraio 2023 - 56 letture






qrcode