La polizia revoca l'affidamento in comunità ad un 39enne e lo riporta in carcere

1' di lettura 18/03/2023 - Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi hanno reso esecutivo il decreto di revoca, emesso del Magistrato di Sorveglianza, della misura provvisoria dell’affidamento in prova presso una comunità assistenziale del territorio assisano, a carico di un cittadino italiano classe 1994, gravato da numerosi precedenti di polizia.

Reati come invasione di terreni ed edifici, violazione delle disposizioni su riunioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, estorsione, maltrattamenti in famiglia e guida sotto l’influenza di alcol. Sin dal suo ingresso nella comunità assistenziale, l’uomo ha immediatamente dimostrato atteggiamenti oppositivi e di rifiuto del programma terapeutico proposto, ritenuto dallo stesso troppo restrittivo.

In conformità a quanto disposto dal Magistrato di Sorveglianza, una volta rintracciato il soggetto, i poliziotti della Polizia di Stato del Commissariato di Assisi hanno provveduto dapprima a notificare il decreto al 29enne per poi renderlo esecutivo accompagnando l’uomo presso la Casa Circondariale di Perugia Capanne al fine di ripristinare il regime di detenzione carceraria dove dovrà scontare la propria pena residua.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2023 alle 15:45 sul giornale del 20 marzo 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dYeX





logoEV
logoEV
qrcode