SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Aeroporto San Francesco: utile 250mila euro; 115mila passeggeri (raddoppiati); rinnovato CdA

3' di lettura
48

Al termine dell’assemblea dei soci di Sase Spa, che si è tenuta venerdì mattina nella sede della società, presso l’aeroporto internazionale dell’Umbria San Francesco, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati ottenuti e delle prospettive future dello scalo umbro.

L’assemblea ha approvato il bilancio 2022 che si è chiuso con un utile di circa 450 mila euro. A conferma della salute finanziaria della Sase, i dati del primo trimestre 2023 vedono un utile di 250 mila euro, in crescita rispetto all’anno precedente. Così come in crescita è il numero di passeggeri che transitano nell’aeroporto: al 30 aprile erano 115 mila, circa il doppio rispetto allo stesso periodo del 2022, a sua volta anno record. A questi vanno aggiunti i 1000 passeggeri dei voli privati.

Numeri molto significativi, che consentono di confermare al momento la previsione del target di circa 500 mila passeggeri per il 2023.

Durante la conferenza è stato sottolineato che un aeroporto da 500mila passeggeri/anno porta ad un impatto positivo sul Pil Umbria di oltre 1 punto percentuale, un aumento di 55 persone impiegate direttamente dalla Sase, e, secondo uno studio Bain & Company, 3.000 occupati totali nell’indotto.

Proprio per gestire al meglio il numero crescente di presenze, per l’estate 2023 saranno a disposizione 120 posti auto in più, una ulteriore sala di accoglienza dei passeggeri, un nuovo nastro bagagli e saranno ampliati i servizi aeroportuali.

La Regione, socio di riferimento della Sase attraverso le quote (circa il 78%) detenute dalla partecipata Sviluppumbria, fornirà in seguito alla nuova governance dell’Aeroporto gli indirizzi che saranno alla base del futuro nuovo piano industriale redatto dal Cda.

Nella giornata odierna, infatti, è stato congedato il Cda uscente, guidato dal Presidente Stefano Panato, con i sinceri ringraziamenti da parte della Presidente della Regione Umbria per i significativi risultati ottenuti, ed è stato presentato il nuovo Cda che vedrà la presidenza del già membro del Cda Antonello Marcucci.

Antonello Marcucci, nato nel 1948, già nel Cda Sase, laureato in Scienze presso l’università di Perugia, revisore contabile, nel corso degli anni ha ricoperto numerosissime e apicali cariche in aziende private del territorio.

Giorgio Mencaroni, classe 1947, laureato a Pisa in Ingegneria, ha svolto la libera professione, ha una lunga esperienza di rappresentanze amministrative sino alla presidenza, della Camera di Commercio dell’Umbria.

Agnese Sorcini, classe 80, laureata in Economia e Commercio a Perugia, attualmente in KPMG, ha avuto un articolato percorso di esperienze professionali in materia di diritto commerciale, organizzazione e ristrutturazione d’azienda, governance, contabilità e controllo aziendale.

Virgilio Puletti, nato nel 1964, iscritto all’ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti contabili di Perugia, ammesso al registro dei Revisore dei Conti, oltre alla libera professione ha svolto numerosi ruoli in aziende private e pubbliche.

Cinzia Tardioli, nata nel 1986, è dottore magistrale in economia, CFO dell’azienda Alfredo Tardioli Spa e membro di numerosi consigli di amministrazioni regionali e nazionali, nonché presidente del Comitato Interregionale del Centro – Giovani Imprenditori di Confindustria per Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio.

Per Vivere Assisi  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:

Iscriviti ai nostri canali per non perderti nulla!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2023 alle 14:26 sul giornale del 15 maggio 2023 - 48 letture