SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Bastia Umbra: PD, "Maxi-condanna per truffa alla Gesenu, fatti gravissimi. Silenzio del vicesindaco non sorprende"

1' di lettura
82

Come si è appreso dai giornali locali, la Corte dei Conti ha condannato Gest, Gesenu e TSA perchè procuranti un ingente profitto alle aziende e gravi danni all'inquinamento e ai Comuni, tra cui Bastia che si annovera fra quelli coinvolti.

Sono dei fatti gravissimi, che condanniamo con grande forza. I cittadini meritano di essere informati sullo sviluppo delle indagini ed essere risarciti per questi anni di mala gestio e derisione.

Non siamo sorpresi del silenzio del 'paladino dei rifiuti', il Vice sindaco Fratellini, lo stesso che al Consiglio Comunale di Maggio 2023 ha ricevuto il voto della maggioranza dei suoi consiglieri sull'aumento della tariffa della Tari del 4%.
A ciò c'è da aggiungere che, come ammesso dal Vicesindaco stesso, non verranno più ricevuti i soldi per finanziare le ecoisole.
Per 36 ecoisole che coprono circa il 30% del territorio comunale abbiamo speso 600mila euro di soldi pubblici prima ancora di avere la certezza di poter ricevere un benché minimo finanziamento. C'è da aggiungere un aumento importante della tari che depaupera ulteriormente le tasche dei cittadini e nonostante i soldi buttati al vento il servizio è scadente, pessimo, inadeguato e irrispettoso dell'ambiente.
Ci sentiamo presi in giro come cittadini e preoccupati per la cura che meriterebbe il nostro territorio.

Per Vivere Assisi  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:

Iscriviti ai nostri canali per non perderti nulla!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2023 alle 11:08 sul giornale del 09 giugno 2023 - 82 letture






qrcode