SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
articolo

Cannara: si finge operatrice delle poste e truffa un giovane

1' di lettura
42

I Carabinieri della Stazione di Cannara, a conclusione delle indagini scaturite dalla denuncia presentata da un giovane del luogo rimasto vittima dell’ennesima truffa online, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria di Perugia una 45enne della provincia di Napoli.

La donna, in concorso con un altro soggetto di sesso maschile tuttora in fase di identificazione, ha tratto in inganno la vittima, inviandogli da una utenza mobile riconducibile falsamente a Poste Italiane un messaggio di “alert” per sospetta attività fraudolenta, richiedendo così la compilazione di un modulo. L’invio da parte della vittima del modulo compilato ha però consentito ai malfattori di entrare in possesso dei dati di accesso al suo portale home banking. Non contenta, la donna ha contattato telefonicamente il giovane e, raggirandolo, lo ha convinto ad eseguire un versamento di circa 1.000 euro, convincendolo che era necessario per mettere in salvo il denaro presente sul conto prima che potesse essere prelevato da potenziali truffatori.

Le indagini condotte dai militari cannaresi hanno consentito di individuare il conto in uso ai truffatori, e nel corso delle indagini è stato anche scoperto che la carta postepay su cui confluivano tutti i soldi era stata clonata ai danni di una giovane donna residente nel salernitano, vicenda per la quale era stata presentata una denuncia alla Procura di Lagonegro.

La donna è stata quindi denunciata in stato di libertà per truffa aggravata.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2023 alle 12:49 sul giornale del 11 dicembre 2023 - 42 letture






qrcode