SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pasqua all’insegna della cooperazione: "Gusto, tradizione, ristorazione, solidarietà, cultura e natura 100% made in cooperativa"

3' di lettura
14

Quella che si prospetta è una Pasqua da sold-out nella nostra regione dove le imprese cooperative di Confcooperative si accingono ad offrire uno spaccato di opportunità e di servizi a 360 gradi in tutto il territorio regionale per i turisti e per tutta la popolazione umbra.

“Abbiamo avviato lo scorso weekend i festeggiamenti dei cinquanta anni della nostra Unione regionale con una serie di eventi ed iniziative pubbliche che abbiamo voluto concatenare anche nel momento Pasquale che stiamo vivendo offrendo domenica scorsa le palme degli oleifici cooperativi ai fedeli accorsi in Duomo a Perugia e facendo seguire alla celebrazione un brindisi con centinaia di fedeli insieme a S.E. Mons. Ivan Maffeis nel chiostro di San Lorenzo con le eccellenze delle cooperative agroalimentari, della pesca e dell’agricoltura sociale aderenti a Confcooperative” così dichiara il riconfermato presidente di Confcooperative Umbria Carlo di Somma.

“La Pasqua è un momento di spiritualità, gioia e condivisione, spesso accompagnato dalla tradizionale colazione in famiglia per la quale suggeriamo vivamente di utilizzare prodotti locali delle cooperative agroalimentari che sono garanzia di qualità tracciabilità e provenienza delle materia prime 100% made in umbria” così dichiara Massimo Sepiacci, il Presidente regionale di Confcooperative-Fedagripesca, la maggiore organizzazione di rappresentanza del mondo cooperativo agroalimentare e della pesca. “In molti disconoscono che in Umbria il 45% del vino ha una matrice cooperativa così come l’80% della carne chianina, il 90% dei formaggi e del pescato, il 35% dell’olio e via di questo passo” ribadisce Sepiacci. “Le nostre cooperative agroalimentari – gli fa eco il Segretario Regionale di Confcooperative Lorenzo Mariani - incarnano lo spirito di intere comunità andando a valorizzare l’impegno dei soci produttori e degli allevatori locali realizzando prodotti di alta qualità, rispettando al contempo l'ambiente e contribuendo al benessere delle aree rurali”.

“Molto importante è anche l’attenzione particolare riservata alla solidarietà - dichiara la Presidente di Confcooperative-Federsolidarietà Roberta Veltrini - grazie all’opera quotidiana delle cooperative sociali agricole che portano avanti percorsi terapeutici in agricoltura e curano l’inserimento nel marcato del lavoro dei soggetti più fragili”.

“Possiamo ben dire che nel weekend di Pasqua - come in tutto l’anno d'altronde - l’impatto della cooperazione sarà totalizzante nel ventaglio delle opportunità, dei prodotti e dei servizi che le nostre cooperative metteranno a disposizione di turisti e cittadini umbri” riprende il Segretario Lorenzo Mariani. “Parlo non solo di eccellenze agroalimentari 100% made in umbria a guarnire la colazione di pasqua ma anche della possibilità di andare a gustare i piatti della tradizione nei ristoranti cooperativi: dal Trasimeno con la “Locanda dei Pescatori” di Sant’Arcangelo a Bevagna nell’agriturismo Etico “Le Grazie”, da Spello con l’Agriturismo Sociale della Cooperativa “La Semente” allo Spoletino con la “Fattoria Sociale” di Protte fino alla meravigliosa Valnerina con la “Locanda di Valcasana” a Scheggino e la raffinata Locanda “Molino Nera” di Montefranco”. “Non possiamo infine non tirare un occhio sulla vasta offerta culturale regionale made in cooperativa” gli fa eco il Presidente di Confcooperative-Cultura Turismo Sport Andrea Rossi. “Penso sicuramente ai più importanti musei e luoghi d’arte della regione gestiti da cooperative di Confcooperative ma anche due siti all’aria aperta unici nel mondo come la “Foresta Fossile” di Avigliano o l’Oasi Naturalistica “La Valle” a San Savino di Magione per gli amanti della natura e del birdwatching. Daremo ospitalità nell’area-camper di Prepo anche ai tanti camperisti che arriveranno a Perugia così come ai pellegrini nelle diverse strutture turistiche gestite dalle nostre cooperative tra Assisi, Todi, Perugia, Norcia e altre località della regione”.

“Ultimo ma non ultimo pensiero ai più fragili” conclude Carlo Di Somma. “Le cooperative sociali e sanitarie non vanno in ferie e 365 giorni all’anno coccolano ed assistono i nostri anziani nelle eccellenti RSA presenti in tutto il territorio regionale. Lo faranno egregiamente anche in questo weekend di Pasqua”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 11:48 sul giornale del 30 marzo 2024 - 14 letture






qrcode