SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

La polizia arresta un 63enne, appena sbarcato all'Aeroporto dell'Umbria

1' di lettura
30

Agenti della Polizia di Stato di Perugia hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo, nei confronti di un uomo di 63 anni, condannato alla pena di 2 anni, 3 mesi e 27 giorni di reclusione, oltre alla multa di 500 euro per il reato di estorsione. L’uomo è stato rintracciato dagli operatori dell’Ufficio di Polizia di Frontiera, in servizio presso l’Aeroporto “San Francesco” di Assisi, durante gli ordinari servizi di controllo del dei passeggeri in arrivo da Tirana.

Dagli accertamenti, infatti, è emerso che nei confronti del soggetto pendeva un provvedimento di revoca di decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo.

Per questi motivi, dopo averlo accompagnato presso gli uffici di Polizia per le attività di rito, gli agenti lo hanno accompagnato presso la casa Circondariale di Perugia - Capanne dove dovrà scontare la pena suddetta.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Assisi .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAssisi oppure aggiungere il numero 376 0316332 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereassisi o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2024 alle 21:27 sul giornale del 17 aprile 2024 - 30 letture






qrcode