SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
articolo

Ricettazione e porto abusivo di armi. I Carabinieri denunciano due tunisini e un italiano

1' di lettura
20

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Assisi hanno denunciato due tunisini, di 20 e 23 anni, ed un cittadino italiano 31enne, ritenuti responsabili dell’ipotesi di reato di ricettazione e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

I militari, durante un servizio di controllo del territorio in Santa Maria degli Angeli, hanno notato un’auto in transito, il cui conducente, alla vista della Gazzella dell’Arma, ha improvvisamente accelerato nel tentativo di dileguarsi. Dopo un breve inseguimento, gli operanti sono riusciti a fermare il veicolo con a bordo i tre soggetti anzidetti, uno dei quali ha tentato di darsi alla fuga a piedi senza riuscirci.

Dai primi accertamenti è emerso che l’autovettura loro in uso era stata rubata qualche ora prima ad una ragazza di Corciano (PG). All’interno della stessa, a seguito di perquisizione veicolare, è stata rinvenuta la borsa della vittima, contenente chiavi, portafoglio e carte di credito. L’attività ha inoltre permesso di rinvenire su due dei tre soggetti coltelli a serramanico celati all’interno dei propri giubbetti. I tre individui sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Perugia per la suddetta ipotesi di reato, mentre il veicolo e le carte di credito sono stati successivamente riconsegnati alla legittima proprietaria.

Per Vivere Assisi  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:

Iscriviti ai nostri canali per non perderti nulla!



Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2024 alle 21:51 sul giornale del 06 maggio 2024 - 20 letture






qrcode