...

È una vera e propria emorragia di futuro quella che riguarda l'Umbria e i suoi giovani, una fuga dal territorio lenta e inesorabile che in pochi anni ha visto migrare oltre 10.000 ragazze e ragazzi, spesso dopo la conclusione dei percorsi formativi, per mancanza di occasioni di lavoro o per bassi redditi. Il tema dell'accesso al lavoro assume un ruolo ancor più centrale in un territorio in forte crisi demografica, in cui i Neet (giovani tra i 15-35 anni che non studiano e non lavorano) sono aumentati del 25% nel 2020 (dato peggiore tra le regioni italiane).



...

La Cgil aziendale della Regione dell'Umbria insieme a tutta l'organizzazione regionale ricorda con affetto il compagno Walter Fortino, che dopo un lunga e dolorosa battaglia è venuto a mancare il 31 agosto 2021. La Cgil si stringe commossa alla famiglia di Walter e alle tantissime persone che hanno avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo.










...

"La sanità nella Media Valle del Tevere e la tutela della salute dei cittadini": è questo il titolo dell'iniziativa pubblica promossa dalla Cgil territoriale, insieme alle categorie di pensionate e pensionati (Spi Cgil) e di lavoratrici e lavoratori della sanità (Fp Cgil) che si terrà martedì 29 giugno, alle ore 15.30, presso il centro congressi "La Serra" a Villa Faina di San Venanzo. 


...

Stefano Lupini, 58 anni, eugubino, infermiere della Usl Umbria 1, è il nuovo segretario generale della Fp Cgil di Perugia, il sindacato delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici, che conta 4500 iscritte e iscritti sul territorio provinciale.










...

Adesione praticamente totale in Umbria allo sciopero del settore spedizioni, merci e logistica. La giornata di mobilitazione è stata proclamata dai sindacati dopo la rottura del tavolo nazionale per il rinnovo del contratto, scaduto da 15 mesi e che interessa circa 1,2 milioni di persone in Italia e almeno 10mila in Umbria. 




...

A che punto è la sanatoria per lavoratori e lavoratrici straniere irregolari, ma comunque "radicate" nella nostra regione e in particolare nella provincia di Perugia? A quasi un anno dal varo del provvedimento voluto dall'allora ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, molte sono le difficoltà registrate, anche a causa della pandemia. A fare il punto sono Vanda Scarpelli e Alessia Giuliacci, di Cgil e Inca Cgil Perugia.





...

"In Umbria il personale metalmeccanico che svolge lavoro di manutenzione sui macchinari sanitari all'interno degli ospedali non è stato ancora vaccinato. Un fatto grave e pericoloso in primo luogo per la salute dei lavoratori, ma più in generale per l'intera collettività, vista la l'importanza del ruolo che questi manutentori svolgono per il funzionamento del nostro sistema sanitario".



...

Tornare a fare spettacolo è una necessità, tornare a farlo come prima sarebbe una follia. A un anno esatto dall'inizio della pandemia, le lavoratrici e i lavoratori del settore, insieme al sindacato, si mobilitano in diverse piazze italiane. In Umbria la piazza non può che essere virtuale vista la gravissima situazione sanitaria, ma non per questo meno importante:




...

"Ho scelto di partecipare alla Resistenza perché vedevo sempre più difficile l'avvenire del mio Paese": così, con grande semplicità e naturalezza, Francesco Innamorati spiegava la sua scelta di unirsi alla lotta partigiana, combattendo i fascisti e i nazisti sia nella sua Perugia che, poi, nel nord Italia, fino a contribuire alla liberazione di Venezia.