...

"Preoccupano le notizie sull'ipotesi di introdurre 'numeri chiusi' in alcuni istituti per il prossimo anno scolastico. È fondamentale e irrinunciabile garantire la libertà di scelta di ragazze e ragazzi sul proprio percorso formativo, anche per scongiurare il fenomeno dell'abbandono scolastico, più frequente quando i percorsi non coincidono con i desideri".


...

Il fondo Sanarti fondo di assistenza sanitaria del comparto dell'artigianato, vista l'emergenza sanitaria, ha provveduto ad integrare quanto già previsto per diagnosi Covid-19, portando a due il numero di test sierologici per la ricerca degli anticorpi IgM e IgG anti SARSCoV-2 fruibili nell'anno ed aggiungendo anche l'esecuzione di due tamponi molecolari per la ricerca di Rna virale, con costi interamente sostenuti da Sanarti.






...

L’emergenza Covid ha evidenziato l’importanza dei vaccini antinfluenzali come arma di prevenzione. Già il 26 aprile scorso come SPI-CGIL di Perugia invitavamo la Regione dell’Umbria e conseguentemente le ASL della provincia di Perugia ad acquistare i vaccini contro la prevedibile recrudescenza dell’influenza in autunno.


...

Un contratto importante, arrivato dopo nove mesi di trattativa e in piena emergenza Covid-19, ma un contratto, ancora, non per tutti. Parliamo del nuovo Ccnl dell'industria alimentare (2019-2023), che interessa in Umbria circa 10mila lavoratrici e lavoratori, e che è stato sottoscritto lo scorso 31 luglio dai sindacati di settore, Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, ma non riconosciuto da tutte le associazioni datoriali, influenzate dalla pressione (contraria) della nuova dirigenza di Confindustria.


...

"Temiamo che questa prima parte di ripresa, difficile e parziale, vada a coinvolgere solo un numero limitatissimo di personale del settore culturale. I comparti che rischiano di chiudere i battenti sono quelli più fragili dello spettacolo dal vivo, dal teatro, alla musica, alla danza. Parliamo di almeno 2000 lavoratrici e lavoratori del territorio".







...

Sono state stabilite le date per il cambio di appalto per i servizi di lavanolo e sterilizzazione nelle aziende sanitarie dell'Umbria. La nuova azienda aggiudicataria del servizio, che prenderà il posto di Sogesi, entrerà gradualmente a partire dal 15 luglio in tutti gli ospedali dell'Umbria (prima Terni, poi le due Usl e poi Perugia).


...

Superato il picco dell'emergenza sanitaria da Covid-19 la provincia di Perugia fa i conti con i "danni" di carattere sociale ed economico. Tante vertenze aperte a livello industriale, una forte sofferenza occupazionale, carenze evidenti e di lunga data sul piano infrastrutturale, la necessità di potenziare welfare e sanità territoriali: