...

"Ripartire dal lavoro non è il solito slogan, ma una necessità, quasi un obbligo in questo momento storico". Con queste parole Riccardo Marcelli, della Cisl di Terni-Orvieto, ha aperto l'iniziativa regionale di Cgil, Cisl e Uil dell'Umbria, inserita nella giornata di mobilitazione nazionale promossa dalle tre organizzazioni sindacali per rimettere al centro – appunto – i temi del lavoro.


...

"Chiediamo di accendere un riflettore sulla situazione, davvero critica, delle lavoratrici e dei lavoratori delle mense scolastiche. Parliamo di centinaia di donne e uomini nella nostra regione che hanno un ruolo estremamente delicato, visto che ogni giorno si occupano di cucinare, servire e trasportare le pietanze ai ragazzi e alle ragazze delle scuole umbre, materne, primarie, secondarie e università".


...

Un contratto importante, arrivato dopo nove mesi di trattativa e in piena emergenza Covid-19, ma un contratto, ancora, non per tutti. Parliamo del nuovo Ccnl dell'industria alimentare (2019-2023), che interessa in Umbria circa 10mila lavoratrici e lavoratori, e che è stato sottoscritto lo scorso 31 luglio dai sindacati di settore, Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, ma non riconosciuto da tutte le associazioni datoriali, influenzate dalla pressione (contraria) della nuova dirigenza di Confindustria.





...

Si e tenuto martedì mattina, 28 luglio, l'incontro tra le organizzazioni sindacali rappresentanti di tutti i lavoratori di Umbria Salute (diretti e somministrati), Filcams e Nidil Cgil, Fisascat e Felsa Cisl, Uiltucs e Uiltemp Uil, e la terza commissione consiliare con la presenza sia dell'assessore alla Sanità Coletto che del direttore generale Dario.


...

Felsa Cisl, Nidil Cgil e Uiltemp Uil, assieme alle categorie degli agroalimentaristi (Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil) e delle rappresentanza confederali di Cgil, Cisl e Uil Terni, lunedì mattina (27 luglio 2020) hanno incontrato a Terni gli onorevoli umbri per porre l'attenzione sulla questione dei lavoratori stagionali.


...

"Temiamo che questa prima parte di ripresa, difficile e parziale, vada a coinvolgere solo un numero limitatissimo di personale del settore culturale. I comparti che rischiano di chiudere i battenti sono quelli più fragili dello spettacolo dal vivo, dal teatro, alla musica, alla danza. Parliamo di almeno 2000 lavoratrici e lavoratori del territorio".



...

Si è svolto venerdì l'incontro tra la presidente della 3° commissione consiliare della Regione Umbria e le organizzazioni sindacali che rappresentano i lavoratori diretti e somministrati di Umbria Salute, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp. All'incontro era presente anche la vice presidente del consiglio Paola Fioroni.



...

In data 13 luglio i gruppo di opposizione del Comune di Cannara hanno richiesto la convocazione di un consiglio comunale aperto per discutere la grave situazione dello stabilimento Sogesi di Cannara,a rischio chiusura in seguito alla perdita di alcune commesse.





...

Sono state stabilite le date per il cambio di appalto per i servizi di lavanolo e sterilizzazione nelle aziende sanitarie dell'Umbria. La nuova azienda aggiudicataria del servizio, che prenderà il posto di Sogesi, entrerà gradualmente a partire dal 15 luglio in tutti gli ospedali dell'Umbria (prima Terni, poi le due Usl e poi Perugia).


...

La massima prevenzione ed il contrasto al fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali nell’intero territorio umbro: questi gli obiettivi del Protocollo d'intesa regionale per il rafforzamento della sicurezza sui luoghi di lavoro, nei settori a più alto rischio infortunistico e tecnopatico, firmato mercoledì mattina fra i principali soggetti pubblici e privati coinvolti nello specifico settore.





...

Io Lavoro per Te nasce dallo studio di tre Imprenditori del Marketing e della comunicazione; Celli Luigi Titolare della PUBBLICELLI s.r.l., Antonio Maprosti Titolare della WEBMOUSE CONSULTING s.r.l. e Luca Canestrari specialista in Digital Marketing Strategist. Questo progetto nasce per...


...

Da lunedì le attività commerciali sono ripartite e a queste vogliamo innanzitutto rivolgere il nostro più sentito augurio per una virtuosa riapertura. Ciò detto, non è possibile pensare ed immaginare che le attività, così fortemente colpite dal lockdown, possano farcela da sole.


...

Cosa Facciamo
Aiutiamo il cliente a rafforzare la sua immagine puntando sui media tradizionali e digitali, sfruttando tutti i canali nel campo della comunicazione.


...

L'emergenza Coronavirus sta mettendo tutti noi a dura prova, sia a livello personale che lavorativo. L'informazione locale online, snella, efficiente, velocissima e vicina alle persone è un modello che in questo periodo può aiutarci ad affrontare questo momento difficile ed il futuro.