...

"In Umbria non sono stati segnalati ancora casi di peste suina africana (Psa). Proseguirà pertanto il contrasto alla diffusione dei cinghiali, vettori della malattia, secondo la programmazione regionale, ma non potrà essere prorogata la caccia in battuta, poiché non è consentito dalla normativa e potrebbe, anzi, accrescere i rischi di propagazione della Psa". È quanto afferma l'assessore regionale alle Politiche agricole e alla Caccia, Roberto Morroni.   




...

Gualdo Tadino, Bastia Umbra, Todi, Montegabbione e Campello sul Clitunno sono i Comuni umbri che, grazie allo scorrimento della graduatoria del Programma 2021 per l'impiantistica sportiva, potranno realizzare interventi di completamento, riqualificazione, manutenzione e ammodernamento dei propri impianti sportivi per un importo complessivo di 418 mila 334 euro.



...

I processi di riconoscimento e validazione delle competenze trasversali di lavoratori e disoccupati svolgono un ruolo sempre più importante ai fini di un efficace incontro tra domanda di lavoro e inserimento lavorativo: spesso gli apprendimenti maturati nel corso della propria vita a livello personale e professionale non sono adeguatamente riconosciuti e valorizzati nel mercato del lavoro, mentre sempre più rappresentano il vero valore aggiunto per affermarsi nel lavoro e nella società e sono sempre più richiesti dalle imprese.




...

"Quello appena trascorso è stato un anno contrassegnato da positivi risultati per il rilancio dell'agricoltura umbra, che la Regione ha conseguito con il riconoscimento di risorse finanziarie importanti in sede di trattative per il riparto dei fondi Feasr e attraverso la 'messa a terra' delle misure del Programma di sviluppo rurale, proseguita con ottime perfomance in termini di contributi e di realizzazione.






...

"Stiamo vivendo un particolare e complesso momento di tensione sociale, ma questo non può e non deve sfociare in minacce e gesti intimidatori". È quanto ha affermato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, in merito alle busta, contenente dei proiettili, indirizzata al Presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.




...

Dei quasi 55 miliardi necessari per completare il piano di investimenti sulle ferrovie, già destinatarie di oltre 100 miliardi del PNRR, un quinto (11 mld di €) sono stati stanziati nel bilancio statale del 2022, oltre ad ulteriori 5 miliardi per manutenzioni. Gli stanziamenti andranno a finanziare il Contratto di Programma tra il Mims e Rete Ferroviaria Italiana 2022-2026.


...

È stata prescritta per la prima volta in Umbria, mercoledì 5 gennaio 2022, la pillola anti-Covid-19 Lagevrio (molnupiravir) presso la clinica di malattie infettive dell'ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, diretta dalla Prof.ssa Daniela Francisci; lo comunica l'Assessore regionale alla salute e alle politiche sociali Luca Coletto.



...

Con l’entrata in vigore del Decreto n. 229 del 30 dicembre 2021 e la successiva Circolare del Ministero della Salute del 30.12.2021 sono state aggiornate anche per ciò che riguarda l’Umbria, le misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron (B.1.1.529).


...

Si è tenuto giovedì pomeriggio l'incontro convocato dalla Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, a cui ha partecipato la stessa Presidente, l'assessore Luca Coletto e i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, Vicenzo Sgalla, Angelo Manzotti e Maurizio Molinari per illustrare la situazione sanitaria umbra in merito all'emergenza covid.



...

Nella seduta del 22 dicembre scorso, il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS) ha disposto anticipazioni di risorse alle Regioni e Province Autonome (Fondo per lo sviluppo e la coesione FSC 2021-2027) per interventi di immediato avvio dei lavori o di completamento di interventi in corso. 


...

A partire da venerdì 31 dicembre, sulla base degli accordi già sottoscritti tra la Regione e i rappresentanti dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, i soggetti contatti di caso positivo al Covid-19 già presi in carico dalla ASL, potranno effettuare i test antigenici di fine quarantena anche presso il loro medico o pediatra di riferimento.